Catalina: accesso remoto con VNC

Buone notizie per chi usa Linux e Remmina per l’accesso remoto all’interno di una LAN.
Catalina, l’ultima versione di MacOS permette di attivare l’accesso remoto da un client VNC, quindi Remmina nel caso siate come me utenti Linux.
Per attivare l’accesso remoto, andare nelle preferenze di sistema, poi click su “Condivisione” e poi attivare la spunta nell’elenco di sinistra per “condivisione schermo”. Poi al centro in “impostazioni computer” attivare la condivisione VNC e scegliere una password.

Sarà quindi possibile connettersi da Remmina con protocollo VNC usando il nome utente e la password scelta.

Recuperare le note di tomboy

Come trasferire le note sticky note del programma Tomboy da una installazione ad un’altra.

Nel trasferire la cartella home dell’utente da una installazione ad un’altra, è utile recuperare anche eventuali appunti presi con il programma tomboy.
Per farlo basta copiare la cartella nascosta .local/share/tomboy e riportarla nella stessa posizione, e con i giusti permessi, nella nuova installazione.

Verificato in Mint 18 e 19

MacOS creare USB di installazione

Istruzioni per creare un pendrive USB per l’installazione di MacOS X. Questo sistema vale da 10.9 Mavericks, fino a 10.11 El Capitan, per le versioni successive sarebbe da verificare.

Procurarsi dall’App Store il file di installazione del Sistema Operativo. Deve essere di tipo .app, ossia un pacchetto che parte con un doppio click.
Se invece del .app si trova dal sito assistenza Apple il .dmg, allora va lanciato l’installer, che poi scompatterà il .app nella cartella Applicazioni.
In genere l’estensione .app non è visibile, ma il file sarà riconoscile perché avrà come icona il logo del sistema operativo corrispondente.

Procurarsi una penna USB (meglio se USB 3.0) da almeno 8Gb, inizializzarla in MacOS come “Mac OS esteso (journaled)” e con mappa di partizioni GUID. Annotarsi il nome assegnato al pendrive.

Assumendo che il file di installazione di OSX “Install MacOSX” si trovi nella cartella Applicazioni, e che il pendrive si chiami “myUSB”: da terminale scrivere il comando seguente tutto su una singola riga e facendo attenzione a spazi, maiuscole e minuscole (adattare i nomi del pendrive e i percorsi caso per caso.)

sudo /Applications/Install\ MacOSX.app/Contents/Resources/createinstallmedia --volume /Volumes/myUSB --applicationpath /Applications/Install\ MacOSX.app --nointeraction &&say Done

Fornire la password di amministratore quando richiesto e attendere con pazienza che si completi la procedura, i dati da scrivere sono molti. Il messaggio finale nella finestra di terminale sarà “Copy complete. Done”.

A questo punto si può chiudere la finestra di terminale ed espellere il pendrive, che potrà essere usato per avviare il Mac da installare.

xfce copiare configurazione pannello

L’ambiente grafico xfce permette la personalizzazione e la creazione di pannelli con link rapidi e utility varie. Le configurazioni personalizzate sono molto utili, e spesso richiedono un po’ di tempo per la messa a punto. Sarebbe molto comodo poterle riportare su un nuovo PC o su un nuovo utente senza doverle ogni volta reimpostare da zero.

Leggi tutto “xfce copiare configurazione pannello”

xubuntu disattivare aggiornamenti automatici

Installo spesso xubuntu su dei PC vecchi per renderli utilizzabili, dato che richiede poche risorse. Però di default viene attivato l’aggiornamento automatico, che parte all’avvio e occupa per parecchio tempo il processore al 100% di attività.

Per disattivare l’aggiornamento automatico usare il seguente comando

sudo dpkg-reconfigure -plow unattended-upgrades
Leggi tutto “xubuntu disattivare aggiornamenti automatici”